Realizzazione di un Evento: Sopralluogo in Location

Photo credits: Giulia B. wedding

Quando il Wedding Planner raggiunge la location per il primo sopralluogo avviene una piccola magia:

il progetto iniziale, focalizzato nella sua mente attraverso i racconti dei clienti, prende realmente forma.

Il Wedding Planner prende consapevolezza degli spazi a disposizione, annota mentalmente gli angoli nascosti che ai più passano inosservati. La mente diventa un vero e proprio vulcano di idee: all’ombra del grande albero secolare già immagina il luogo perfetto per lo scambio della promessa; un vecchio portone trasandato  può essere arricchito con dettagli floreali che ne esaltino la bellezza. Immaginare e progettare… come un’artista che idealizza la sua opera ancora incompiuta, nel Wedding Planner si proietta la visione di quello che sarà l’evento che andrà a creare.

 

Insieme ai progetti insorgono anche i primi i dubbi. Per realizzare un evento in tutte le sue

sfaccettature non è infatti sufficiente essere dotati di una sana dose di creatività: bisogna avere la capacità di risolvere i problemi… Che sono sempre infiniti!!!  Per questo, armato di taccuino, penna e smartphone, il Wedding Planner annota osservazioni, pone domande, propone soluzioni. Si confronta con gli altri professionisti, ognuno pronto ad offrire le proprie competenze; sta a lui poi ” tirare le fila” di quelle ore passate a progettare ed assegnare ad ognuno il proprio compito, per poter consegnare agli sposi il progetto delle nozze che hanno sempre sognato.

Rispondi