Nozze da Favola: le nostre icone di stile

Photo credits: Wikipedia, VanityFair, MarieClaire, Pinterest

In occasione del matrimonio di Pippa Middleton e James Matthews i pensieri sono corsi irrimediabilmente a 6 anni fa, quando la sorella Kate, figlia di ricchi (ma ricordiamolo, non nobili!) imprenditori ha acquisito il titolo di principessa sposando il principe William d’Inghilterra ed ha reso accessibile a tutte le “Cenerentola” di immaginare un futuro regale per sè stesse. Ripercorriamo insieme le incredibili storie di donne che hanno fatto sognare il mondo intero con le loro favole moderne…

1.Grace Kelly Era il 19 aprile del 1956 quando Grace Kelly, la bellissima attrice di “Caccia al ladro”, passò alla storia per aver sposato il principe Ranieri di Monaco nella cattedrale S. Nicola gremita di invitati, in una cerimonia che si protrasse per ben 3 ore. Lei, fino ad allora considerata “solo”una delle più famose ed apprezzate attrici di Hollywood, guadagnò il titolo di principessa sfidando l’etichetta reale. Grace e Ranieri si erano conosciuti proprio sul set, dove il principe era rimasto incantato dall’algida bellezza dell’ attrice hollywoodiana e poco dopo aveva deciso di sposarla. Nel giorno delle nozze Grace, la cui grazia ed eleganza hanno fatto la storia, era  impeccabile nel suo abito bordato da migliaia di perle e merletti; pareva quasi stesse recitando il finale a lieto fine all’interno del suo ultimo film. Per il popolo divenne una vera e propria icona, l’incarnazione delle eroine di cui sui legge nei libri e rese le favole più vicine alla realtà di quanto non fossero mai apparse. Il suo fu definito “il matrimonio del secolo” e segnò una svolta radicale nel mondo monarchico: per la prima volta, davanti al mondo intero, l’amore aveva sfidato le case reali e pur presentandosi senza un briciolo di sangue blu aveva saputo, comunque, avere la meglio.

2.Jaqueline Bouvier

Molto diverso in fatto di stile era stato il matrimonio avvenuto solo 3 anni prima tra Jacqueline Bouvier e Jhon F.Kennedy: pur non trattandosi di nozze reali, esse rappresentarono un evento destinato a passare alla storia. Lei, giornalista, aveva conosciuto il promettente senatore durante una cena a Washington, durante la quale avrebbe dovuto intervistarlo: fu in quell’occasione che scoccò la scintilla tra i due. Il 12 settembre 1953,  Jackie e Jhon convolarono a nozze. Nel loro matrimonio inserirono alcuni particolari che ancora oggi possono sembrarci molto attuali: dai gadget personalizzati come i graziosi ombrellini con le loro iniziali offerti durante il party prenunziale, al semplice ma divertente calesse utilizzato dalla coppia per raggiungere la fattoria della sposa, dove si sarebbe svolto il ricevimento nuziale. Anche l’abito indossato da Jackie era circondato da un’aura di semplicità: in pochi sanno che le sue linee dritte richiesero in realtà due mesi di lavoro e ben 50 chili di seta di avorio per poter essere completato. Fu inoltre impreziosito con piccoli cerchi e nastri ed un velo di merletto di Venezia.

3.Diana Spencer

Tra le più importanti icone di stile non può mancare la principessa Diana Spencer che il 20 luglio 1981 sposò il principe Carlo d’Inghilterra nella St. Paul Cathedral sotto lo sguardo commosso di 800 milioni di spettatori in mondovisione. Il suo  matrimonio sembrava destinato a rappresentare l’emblema del “e vissero felici e contenti“: tutti ricordano Diana, giovane e timida, percorrere la navata nel suo pesante abito di taffettà e seta coronato da uno strascico lungo ben 7 metri, verso quella che sembrava essere la perfetta incarnazione del principe azzurro. Come nelle migliori favole, la cerimonia si concluse con una carrozza ad attendere i due sposi all’esterno della cattedrale, da cui salutare, apparentemente sorridenti e felici, le 600 mila persone scese ad invadere le strade di Londra per l’occasione. Se è vero che a volte la realtà somiglia alle favole è vero anche che a volte il fato sa dimostrarsi terribilmente crudele e spietato: tutti sappiamo che in realtà quel matrimonio che sembrava così perfetto fu l’inizio di un vero e proprio incubo che si concluse in un tragico divorzio.

4. Kate Middleton

Diana sembra aver avuto il suo riscatto attraverso suo figlio William, che nel 2011 ci ha tenuto con gli occhi incollati allo schermo mentre prendeva in moglie Kate Middleton, sua compagna fin dai tempi dell’università. Un amore adolescenziale, puro e sincero la cui forza ha saputo superare numerosi ostacoli. In taglio più moderno, Kate ci ha Sposa-Kate-Middletonriportato con i suoi modi gentili ed eleganti sulle orme di Grace, ricordandoci ancora una volta che davanti all’amore non c’è assenza di sangue blu che tenga; paradossalmente, anche Diana e Carlo sono tornati nei nostri pensieri quel giorno, nello strascico chilometrico di lei e nell’uniforme ufficiale di lui. Oggi, 6 anni e 2 figli dopo, ci incantano ancora con la loro delicata eleganza e ci permettono di continuare a sperare che se ci credi, forse per qualcuno si avvera…

…quel qualcuno potresti essere proprio tu…rendi le tue nozze incantevoli ed uniche come hai sempre desiderato e scrivi la tua fiaba personale insieme a noi… quel giorno, con Giulia B., la principessa sarai tu!

Rispondi