Quando l’Amore è Magia

Quando L’Amore è Magia

Se ricevi la tua proposta di matrimonio a Parigi, sotto la Torre Eiffel, come nel più classico dei film romantici, sicuramente nessun dettaglio del tuo matrimonio può essere lasciato al caso.

Per questo motivo E. ed M., giovani e pieni di entusiasmo, si sono presentati negli uffici di GB per dare forma al loro giorno perfetto.

Una coppia dalle idee ben chiare e concrete: una cerimonia all’aperto nel parco di una villa, sotto al cielo limpido della Toscana, tradizionale, ma arricchito dettagli originali e decisi. Era arrivato il momento per lo staff di GB di raccogliere questo sogno e renderlo concreto, trasportandolo nella realtà.

Il luogo scelto per lo scambio delle promesse  è un piccolo angolo di paradiso toscano, in un bellissimo giardino terrazzato in stile italiano immerso tra le linee morbide delle colline, su cui i viticci dei vigneti si stagliano a perdita d’occhio, fino a farne assottigliare i confini.

Nel giardino le sedute degli ospiti sono disposte ad anfiteatro ed abbracciano il gazebo dai dettagli oro e bianco. Al centro di questo, un grande libro antico dove gli sposi apporranno le firme che li legheranno l’una all’altra per sempre.

Ovunque si ripete un’originale tocco di colore, un rosso vellutato e profondo: è la Rosa Naomi, che con le sue curve regali si staglia fiera nel bouquet della sposa, nei dettagli dell’arco nuziale, fin nelle composizioni che ornano i tavoli che accolgono il banchetto. Una rosa che è simbolo di forza e purezza, di amore profondo. Quella stessa Rosa Naomi, la più bella tra tutte quel giorno, si intravede in sinuose linee indelebili che accarezzano la pelle di E. tra le pieghe dell’abito da sposa, mentre lei scende, emozionata e felice, dalla Berlina al braccio di suo padre e attraversa la navata immaginaria per raggiungere il suo sposo.

Nel giardino compare inaspettatamente un’ospite di eccezione:è  il cagnolino Leo, che scodinzolando di gioia accompagna “babbo e mamma” con lo sguardo fino all’altare, complice degli attimi in cui diventeranno per sempre una cosa sola.

Con la brezza della sera l’atmosfera si è fatta elettrizzante:gli amici accolgono gli sposi sfilando in un flash mob adrenalinico mentre E. sfoggia un cambio d’abito rosso fuoco che infiamma la pista. Anche il cielo sembra caricarsi di elettricità: tuoni e lampi in lontananza non sembrano però riuscire a guastare l’emozione del primo ballo tra la sposa ed il padre ed il taglio della torta. 

A qualche anno di distanza le emozioni tornano a galla attraverso le immagini di quel giorno. E. ed M. sfogliano il loro album dei ricordi mentre Leo sonnecchia ai loro piedi annusando il cambiamento nell’aria: ancora non sa che presto avrà una sorellina!!!

 

Rispondi