Come creare la Wedding Stationary

Come creare la Wedding Stationary

Hai finalmente ricevuto la proposta che sogni da una vita, alla tua mano sinistra brilla un bellissimo anello di fidanzamento che sfoggi con orgoglio davanti a colleghi ed amici; hai già prenotato la location da favola dove si celebrerà il tuo matrimonio e nei weekend ti districhi tra gli atelier alla ricerca dell’abito perfetto: sembra tutto semplicissimo e divertente, proprio come avevi sempre immaginato che fosse.

Quando ad un certo punto ti rendi conto di non aver ancora spedito le partecipazioni, che il tableu de marriage che ti eri immaginata è difficile da realizzare senza l’aiuto di una mano esperta e proprio non ci incastra niente con l’impaginazione scelta per i menù; non parliamo poi delle bomboniere: la nonna ti ha appena parlato di piccoli biglietti di ringraziamento da inserire al loro interno di cui tu non sospettavi l’esistenza.

Sposa in Difficoltà niente panico: qui trovi alcuni consigli essenziali per poter organizzare per tempo e con logica ciò che in gergo è definito Wedding Stationary.

Che cos’è il Wedding Stationary?

 Per Wedding Stationary si intende letteralmente “cartoleria”.

Non temete, nessuno vi sta chiedendo di riempirvi di matite e pennarelli! Con questo termine si fa riferimento a tutti i piccoli dettagli grafici che accompagnano un matrimonio: dal save the date, passando dalle partecipazioni per poi continuare nel tableu de marriage e nella presentazione dei menù corredati di segnaposto, arrivando infine alle bomboniere. Ne fanno parte anche dettagli più particolari cui magari non avete mai pensato come i libretti della chiesa, i coni riso da utilizzare per il vostro “ingresso nel mondo” come coppia ed i tag scelti come marchio che vi rappresenti.

Sembra davvero tutto molto complicato vero?

 Vediamo insieme da dove partire…

La parola d’ordine è armonia !

Per prima cosa occorre focalizzarsi su un motivo o su un tema particolarmente caro a voi sposi, che sia in linea con il tema del proprio matrimonio.

Sarà un evento particolarmente bon ton ed elegante dove il Galateo sarà ospite gradito?

Allora lasciate perdere il Save the Date e concentratevi sulla scelta di partecipazioni su carta pregiata, perché no, magari scritte a mano e con le vostre iniziali in rilievo come insegna l’etichetta.

Dovrete essere voi stessi ad annunciare il vostro matrimonio attraverso la partecipazione (la tradizione ci insegna che all’origine erano i genitori a svolgere questo compito, usanza che è ad oggi in disuso), indicando oltre al vostro nome e cognome il luogo in cui si celebreranno le nozze e l’immancabile richiesta di conferma R.S.V.P (dal francese, répondez s’il vous plaît). 

Il tableu de marriage dovrà essere sobrio ed elegante così come i menù ed i segnaposto che dovranno riportare il nome ed il cognome del singolo invitato, mentre nelle bomboniere, rigorosamente corredate di un piccolo oggetto ricordo, sarà necessario inserire un piccolo biglietto di ringraziamento per gli ospiti.

Vietati in questo caso i motivi troppo colorati ed i dettagli superflui, meglio optare per i colori neutri come il tortora, il grigio perlato o l’avorio per garantire la sobrietà e la raffinatezza della propria Wedding Stationary.

Avete deciso di lasciare da parte le regole e creare una grafica su misura per voi?

In questo caso potete decidere di sbizzarrirvi: progettate un romantico servizio fotografico per annunciare il vostro Save the Date da spedire in modo molto informale via mail o social.

 Almeno 3 mesi prima delle nozze provvedete invece all’invio delle partecipazioni ufficiali: dato che le regole avete deciso di non seguirle (o perlomeno di non seguirle alla lettera) potrete scegliere il motivo che preferite per personalizzarle, utilizzando temi floreali, forme lineari e pulite o piccoli disegni che vi rappresentano. Anche le indicazioni che le partecipazioni dovranno recare al loro interno saranno molto meno specifiche: potrete inserire anche solo i vostri rispettivi nomi e le indicazioni per raggiungere la location dove si celebrerà il vostro matrimonio.

 

Attenzione però: i motivi grafici contenuti in questi primi elementi dovranno ripetersi anche in quelli successivi, in modo da creare una continuità. Se questa scelta ci offre un panorama estremamente vasto quindi, rappresenta anche un potenziale rischio che potrebbe spingerci a mescolare insieme stili e caratteri completamente differenti che creeranno solo confusione e disordine nel contesto generale.

 

Più colore, movimento e personalizzazione  ma mantenendo sempre un filo conduttore che leghi insieme tutti gli elementi della nostra Wedding Stationary. Non dimenticate di inserire il “tag” l’ultima novità in arrivo dagli States che accompagnerà il vostro matrimonio dall’inizio alla fine!

Il “Tag”

Il tag rappresenta un piccolo logo, il brand del vostro matrimonio. Consiste in un piccolo simbolo recante le iniziali degli sposi, completamente personalizzabile, che accompagnerà il vostro matrimonio dall’inizio alla fine. La sua particolarità è quello di essere irripetibile ed unico: incarna l’essenza degli sposi ed accompagnerà tutto ciò che riguarda la Wedding Stationary. Lo troveremo sui libretti della chiesa, sui menu, gli inviti, persino le bomboniere, come un vero “marchio di fabbrica” e contribuirà a rendere tutti gli elementi coordinati e omogenei, nonchè a sostituire il bigliettino di ringraziamento per i vostri ospiti. Non resta che prendere carta e penna e creare il simbolo della vostra unione no?

Queste sono alcune delle informazioni necessarie per creare una Wedding Stationary efficiente e comunicativa, in grado di rappresentare ciò che gli sposi vogliono esprimere di sé stessi.

 Vuoi saperne di più o non sai come fare per creare ciò che vuoi? Contattaci e ti offriremo la nostra consulenza come Planning & Designing, proponendoti delle partecipazioni personalizzate, studiate e disegnate sulla base dei tuoi desideri!

 

Rispondi